Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il ruolo cinese nella ricostruzione della Siria: investimenti solo con stabilità politica

© Sputnik . Mikhail AlaeddinAleppo, Siria
Aleppo, Siria - Sputnik Italia
Seguici su
In un'intervista con il canale televisivo russo "Rossiya 24", il presidente siriano Bashar Assad ha dichiarato che la priorità nella ricostruzione economica del dopoguerra sarà data alle imprese dei Paesi amici di Damasco, come Russia, Cina ed Iran.

Ha commentato per Sputnik questi propositi l'esperto dell'Istituto cinese di relazioni internazionali moderne Chen Fengying.

"A mio avviso è ancora presto per discutere la questione. Per il fatto che ancora non si può parlare di segnali che alimentano la speranza di una risoluzione definitiva della crisi siriana.

Se la Siria vorrà ricostruire l'economia, dovrà prima risolvere le problematiche legate alla situazione politica e migliorare le relazioni con gli altri Paesi. Nella condizione della minaccia terroristica permanente, il sostegno finanziario di qualsiasi altro Stato è impossibile.

Ad esempio la Cina sta sviluppando la cooperazione di investimento con diversi Paesi del Medio Oriente, ma un presupposto importante per impiegare i nostri capitali in un Paese è la garanzia di sicurezza delle persone e dei nostri fondi. Detto in breve, in Siria dopo le distruzioni a seguito del conflitto militare ci vuole tempo per ripristinare le infrastrutture di base.

Dopo la normalizzazione della situazione politica, la Cina e la Russia potranno assicurare alla Siria il supporto nel ripristino delle infrastrutture. Detto in altri termini per la ricostruzione economica la capacità di fornirvi assistenza dipende principalmente dalla situazione politica in Siria."

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала