Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Assad: non faremo affari con aziende di Paesi che hanno supportato i terroristi

© REUTERS / SANABashar Assad
Bashar Assad - Sputnik Italia
Seguici su
“In questo momento priorità a Russia, Cina e Iran”.

Il presidente siriano Bashar Assad ha detto che il suo Paese non farà affari con aziende provenienti da Stati che hanno sostenuto i terroristi. Durante un'intervista ai canali televisivi Rossiya-24 e NTV Assad ha spiegato che il processo di ripresa economica procederà più velocemente con il sostegno degli Stati amici.

"Ciò è molto utile per noi ma anche vantaggioso per le aziende straniere e lo dirò in maniera semplice e chiara: il popolo siriano non accetterà alcuna società che arriva dai Paesi i quali hanno tenuto una posizione anti-siriana, che si sono opposti all'integrità territoriale del nostro Paese o che hanno sostenuto i terroristi. La priorità in questo momento sarà data ai Paesi amici che hanno sostenuto direttamente la Siria — Russia, Cina, Iran e altri — o a quei Paesi che almeno non si oppongono a noi e che hanno preso una posizione neutrale sulla base di principi morali" ha detto Assad.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала