Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Esperto russo: significativi i risultati del sondaggio Sputnik

© Sputnik . Pavel Lisitsyn / Vai alla galleria fotograficaMeldonium banned by World Anti-Doping Agency
Meldonium banned by World Anti-Doping Agency - Sputnik Italia
Seguici su
Secondo una ricerca di Sputnik.Opinioni, la maggioranza degli europei e degli americani ha un atteggiamento negativo verso l’autorizzazione all’uso di sostanze dopanti per fini terapeutici. L'esperto di medicina dello sport Petr Lidov ha definito i risultati del sondaggio «molto significativi».

Contro la cosiddetta «autorizzazione al doping»si è espresso il 66% degli intervistati residenti in Polonia, il 50% di quelli residenti in Italia e Germania, così come il 48% degli intervistati francesi. Segue il ​​45% dei rispondenti statunitensi, il 41% di quelli spagnoli e il 38% di quelli britannici.

Un quinto degli intervistati sono a favore ad una concessione generale delle sostanze dopanti per tutti gli atleti, in modo da non privilegiare nessuno. Questa linea è sostenuta dal 22% dei britannici, dal 19% di spagnoli e tedeschi, dal 17% degli americani, dal 14% dei francesi e da appena l'11% dei polacchi.

Per quanto riguarda invece chi è a favore all'autorizzazione all'uso di sostanze dopanti per alcuni atleti in testa troviamo la Spagna con il 31% degli intervistati. Seguono gli USA (28%), la Gran Bretagna (27%), l'Italia (25%), la Francia (25%), la Germania (22%) e la Polonia (14%).

Commentando il sondaggio, l'esperto Petr Lidov ha definito «molto significativi» questi risultati. 

Doping - Sputnik Italia
Sondaggio di Sputnik: europei ed americani si esprimono sul “doping legalizzato”

«Se i tifosi capiscono che è meglio gareggiare onestamente, significa che una nazione è sana», ha detto Lidov a Radio Sputnik.

Egli ha anche spiegato che la campagna organizzata contro la Russia alle olimpiadi riguardo la questione del doping non è altro che «una guerra geopolitica» in ambito sportivo.

L'indagine è stata condotta dal 22 al 26 ottobre 2016 in Francia, Germania, Spagna, Italia, Gran Bretagna, Polonia e Stati Uniti su un campione di 7043 intervistati di età superiore ai 18 anni.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала