Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ribelli ed islamisti in fuga da quartiere meridionale di Aleppo

© AFP 2021 / George OurfalianSyrian pro-government troops hold a position in Aleppo's eastern Karm al-Jabal neighborhood as they advance towards al-Shaar neighbourhood on December 5, 2016 during their offensive to retake Syria's second city.
Syrian pro-government troops hold a position in Aleppo's eastern Karm al-Jabal neighborhood as they advance towards al-Shaar neighbourhood on December 5, 2016 during their offensive to retake Syria's second city. - Sputnik Italia
Seguici su
I ribelli si stanno ritirando dal quartiere Sheikh Said situato nella parte meridionale di Aleppo, non riuscendo a resistere all'avanzata delle forze governative e delle milizie fedeli ad Assad, segnala il canale televisivo libanese "Al-Mayadin".

Secondo le ultime notizie, i fondamentalisti in massa stanno abbandonando le posizioni sulla linea del fronte fuoco per dirigersi al quartiere limitrofo di Salah al-Din. Allo stesso tempo, come raccontato a Sputnik da una fonte nell'esercito siriano a conoscenza dei dettagli dell'operazione per la liberazione della città, le forze governative con l'aiuto delle milizie di volontari avanzano da nord, dopo aver preso d'assalto i quartieri El Qallyas ed Es Suqqara, dove si era concentrato quel che resta dei ribelli in fuga dal centro storico della città.

Nel corso delle ultime 3 settimane, i militari e le milizie filo-Assad hanno riconquistato l'80% dei quartieri di Aleppo est, che erano stati espugnati dai terroristi durante le rivolte nel 2012.

Dopo essere penetrati nella parte storica della città, i militari siriani hanno costretto i radicali a fuggire verso i quartieri meridionali, che formano una sorta di enclave dove si concentra l'ultima resistenza da parte dei ribelli.

Secondo le forze governative, gli islamisti controllano un territorio non superiore a 10-12 chilometri quadrati.

Allo stesso tempo, nonostante l'assedio, i gruppi armati ribelli continuano ad attaccare i quartieri della città controllati dai militari. Nella giornata di ieri a seguito dei bombardamenti dei ribelli sono rimaste uccise 24 persone, mentre circa 80 sono stati i feriti. Tra le vittime dei bombardamenti si registrano bambini.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала