Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mosca avverte gli USA: risposta a nuove sanzioni contro deputati eletti in Crimea

© Sputnik . Maksim Blinov / Vai alla galleria fotograficaLa sede del ministero degli Esteri della Russia
La sede del ministero degli Esteri della Russia - Sputnik Italia
Seguici su
Mosca risponderà all'espansione delle sanzioni di Washington, anche se il compito principale è concentrarsi su un programma positivo d'attualità per le relazioni con gli Stati Uniti a seguito del termine del mandato dell'amministrazione Obama.

Lo ha detto a RIA Novosti il vice ministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov commentando l'aggiornamento della blacklist di Washington.

Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha incluso nella lista delle sanzioni 6 deputati della Duma eletti in Crimea.

"Seguirà ovviamente la nostra risposta. Ora non annunceremo in quali modi e forma verrà fatto," — ha detto Ryabkov.

Secondo il diplomatico, l'espansione delle sanzioni degli Stati Uniti nei confronti della Federazione Russa è una manifestazione della politica assolutamente fallimentare dell'amministrazione uscente del presidente Barack Obama.

Questa decisione non è "nient'altro che il riflesso della pochezza della politica interna e della mancanza di una conoscenza anche minima delle realtà contemporanee, in particolare le circostanze che hanno portato alla riunificazione della Crimea con la Russia", ha sottolineato il vice ministro degli Esteri.

"Ci dispiace che l'amministrazione che finirà il suo mandato entro 60 giorni continua a tenersi aggrappata ai propri fantasmi e dimostra non solo mancanza di logica, ma anche la riluttanza a migliorare in qualche le relazioni compromesse e per certi verse distrutte di Washington con la Russia," — ha detto Ryabkov, auspicando che dopo l'amministrazione Obama arrivino persone con un approccio più responsabile in relazione con la Russia.

"Il nostro compito è diverso: guardare al futuro, concentrarsi su un'agenda positiva dopo che i protagonisti di questa politica fallimentare se ne andranno e al loro posto verranno, si spera, persone con un approccio più responsabile in relazione con la Russia", — Ryabkov ha concluso.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала