Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Allarme dal Belgio: 5mila jihadisti di ISIS possono tornare in Europa

© flickr.com / ZoriahJihad
Jihad - Sputnik Italia
Seguici su
Il ministro degli Interni del Belgio Jan Jambon teme che da 3mila a 5mila jihadisti europei che combattono in Siria e Iraq dalla parte del Daesh possano ritornare in Europa a seguito degli attacchi contro l'organizzazione terroristica in Medio Oriente, segnala RTBF.

"Stanno avanzando verso le posizioni di ISIS a Raqqa e Mosul. I combattenti belgi potrebbero rimanere per cercare di difendere lo "Stato Islamico" oppure dobbiamo essere molto prudenti: l'organizzazione terroristica islamica potrebbe decidere di rimandare indietro i suoi uomini. Si tratta non solo di 200 belgi, ma anche da 3mila a 5mila europei," — ha detto Jambon.

Secondo il ministro, "tutti i servizi segreti seguono da vicino la situazione e si scambiano informazioni." "Se ritorneranno da noi, dobbiamo essere pronti," — ha dichiarato Jambon.

Secondo il ministro, sono ritornati in patria già 117 belgi che avevano combattuto dalla parte dei terroristi.

"La metà di loro è in carcere, altri sono tenuti sotto controllo. Decine di persone hanno cercato di recarsi in Siria, anche questo è pericoloso, sono sotto sorveglianza," — ha rilevato Jambon.

A settembre le autorità belghe hanno annunciato l'entrata in funzione di una banca dati sui foreign fighters islamisti per i servizi segreti, le forze dell'ordine e le autorità. Il database contiene informazioni su 650 cittadini e cittadini stranieri con permesso di soggiorno in Belgio che hanno già preso parte ai combattimenti in punti caldi oppure intendono farlo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала