Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

“Votate la Clinton”: più di 3 milioni di americani chiedono ribaltone ai grandi elettori

© REUTERS / Brian SnyderUS Democratic presidential nominee Hillary Clinton listens as she is introduced at a campaign rally in Las Vegas, Nevada, US November 2, 2016.
US Democratic presidential nominee Hillary Clinton listens as she is introduced at a campaign rally in Las Vegas, Nevada, US November 2, 2016. - Sputnik Italia
Seguici su
Più di 3 milioni di cittadini statunitensi hanno firmato una petizione sul sito Change.org con la richiesta ai grandi elettori di votare per la presidenza Hillary Clinton, stravolgendo così il voto popolare dell'8 novembre.

Il candidato del Partito Repubblicano Donald Trump ha ottenuto più voti elettorali nelle elezioni presidenziali dell'8 novembre, anche se la candidata dei Democratici Hillary Clinton ha riscosso maggior consenso tra gli elettori in termini assoluti: 59,8 milioni di voti rispetto ai 59,6 milioni del tycoon (47,7% contro 47,5%). I grandi elettori voteranno formalmente per il presidente il prossimo 19 dicembre e successivamente il Congresso ratificherà la votazione il 6 gennaio.

Sebbene gli elettori quasi sempre votino per il candidato che ha vinto nel loro Stato, nella storia ci sono stati diversi casi in cui questa prassi non è stata rispettata.

L'ultima volta che "un grande elettore non scrupoloso" ("faithless elector") ha sostenuto il candidato opposto è avvenuto nel 1972. Tuttavia si tratta di casi isolati e Trump può contare un vantaggio di 74 voti elettorali sulla Clinton. Inoltre 29 dei 50 Stati proibiscono espressamente ai loro elettori di stravolgere il voto popolare.

"Facciamo appello ai grandi elettori di ignorare i risultati delle elezioni e votare per Hillary Clinton", — si legge nel testo della petizione.

Gli autori del documento ritengono che Trump non sia adatto per la presidenza e sostengono che Clinton ha vinto per il maggior numero di voti, pertanto dovrebbe ottenere la presidenza.

Le elezioni presidenziali americane si svolgono con un sistema a due fasi. Inizialmente si vota in ogni singolo Stato. Il candidato che ottiene più voti in ogni Stato si prende tutti i voti elettorali, il cui numero corrisponde a quello delle circoscrizioni per le elezioni del Congresso. Per la Casa Bianca occorrono 270 voti elettorali su 538.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала