Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Esercito siriano con aiuto di Hezbollah riconquista quartiere occidentale di Aleppo

© Sputnik . Sputnik / Vai alla galleria fotograficaSoldato siriano nella provincia di Damasco
Soldato siriano nella provincia di Damasco - Sputnik Italia
Seguici su
Le forze governative siriane insieme con le milizie fedeli a Damasco ha riconquistato il quartiere perso alla fine di ottobre di Al-Assad nella zona ovest di Aleppo, ha detto a RIA Novosti una fonte vicina al movimento sciita libanese Hezbollah.

"L'esercito e le milizie hanno scacciato i terroristi dal quartiere di Al-Assad. Al momento proseguono ancora le azioni per mettere in sicurezza la zona, durante la ritirata gli islamisti sono riusciti a minare le case e le strade", — ha raccontato l'interlocutore dell'agenzia.

Le milizie di Aleppo hanno chiarito a RIA Novosti che pesanti combattimenti continuano nella periferia del quartiere.

In precedenza era stato riferito che l'esercito siriano, gli uomini del gruppo sciita libanese Hezbollah e le forze delle milizie avevano espugnato un villaggio adiacente al quartiere Al-Assad.

Hezbollah combatte a fianco dei soldati siriani contro i gruppi terroristici sin dall'inizio del conflitto in Siria. I rappresentanti del movimento hanno ripetutamente dichiarato che i loro soldati sono schierati con il governo siriano nella lotta contro i gruppi radicali sunniti, anche per la protezione del confine col Libano per impedire eventuali infiltrazioni di terroristi nel Paese.

I gruppi islamici radicali guidati dai terroristi di Al-Nusra il 28 ottobre scorso avevano tentato di rompere l'accerchiamento nei quartieri orientali di Aleppo, dove un gran numero di jihadisti sono assediati dalle forze fedeli ad Assad.

Durante l'offensiva gli islamisti erano riusciti a conquistare la maggior parte del quartiere di Al-Assad e raggiungere fino all'omonima accademia militare. L'esercito siriano e le milizie erano poi riuscite a respingere l'attacco e liberare parte del quartiere. Il giorno successivo era stata completamente respinta la seconda ondata d'attacco dei terroristi.

Questa settimana le truppe regolari siriane e le milizie di volontari sono riuscite a riprendere il controllo del quartiere e delle alture strategiche vicine. Dopo le prime 24 ore di combattimenti sono stati uccisi oltre 500 jihadisti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала