Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Assad: il conflitto in Siria è qualcosa tra le terza guerra mondiale e la guerra fredda

© AP Photo / Vadim GhirdaCon la visita a sorpresa di Bashar el Assad a Mosca l’iniziativa militare della Russia si converte e si duplica in iniziativa diplomatica.
Con la visita a sorpresa di Bashar el Assad a Mosca l’iniziativa militare della Russia si converte e si duplica in iniziativa diplomatica. - Sputnik Italia
Seguici su
Trovare una soluzione politica alla crisi, dove agiscono fanatici religiosi, non è possibile, ha detto Assad. Un altro fattore di complicazione del processo di negoziazione è l'intervento nella crisi di diversi Paesi.

Il Presidente siriano Bashar al-Assad considera il conflitto in Siria "qualcosa tra la guerra fredda e la terza mondiale". Lo ha detto in un'intervista al quotidiano britannico Sunday Times.

Trovare una soluzione politica alla crisi, dove agiscono fanatici religiosi, non è possibile, ha detto Assad. Un altro fattore di complicazione del processo di negoziazione è l'intervento nella crisi di diversi Paesi.

"Non è realistico parlare di decisione politica, quando l'altra parte è sotto il controllo dell'Arabia Saudita, Turchia, Regno Unito, USA e Francia. La radice del problema è che questi Paesi intervengono. Quando smetteranno di farlo, i terroristi si affaticheranno e fuggiranno via, oppure verranno sconfitti. Allora noi, i siriani, potremo sederci al tavolo delle trattative per discutere le possibili soluzioni al conflitto" ha detto Assad.

Il Presidente ha sottolineato che al momento non possono essere definite richieste specifiche per le trattative, anche perché finora "nessuno ha proposto niente".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала