Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Onu, oggi la terza Giornata per fermare impunità per i crimini contro i giornalisti

© Sputnik . Maksim Blinov Giornalisti
Giornalisti - Sputnik Italia
Seguici su
Dall’inizio dell’anno 66 giornalisti sono stati uccisi in diversi paesi in tutto il mondo. La maggior parte di loro sono morti in Medio Oriente, in particolare Afghanistan, Iraq, Siria e Sudan meridionale.

Le Nazioni Unite hanno designato ufficialmente il 2 novembre come Giornata Internazionale per porre fine all'impunità per i crimini contro i giornalisti (Idei), in ricordo dell'assassinio di due giornalisti francesi in Mali quel giorno.

Полиция у центрального офиса МИА Россия сегодня - Sputnik Italia
Allarme bomba nel palazzo dove c'è la sede di Rossiya Segodnya: polizia al lavoro
La Giornata viene osservata ogni anno dal 2013 per attirare l'attenzione sui crimini contro i giornalisti e gli operatori dei media e per sensibilizzare l'opinione pubblica nei confronti del problema. La ricorrenza è stata proclamata dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite nel dicembre 2013, quando è stata adottata la risoluzione 68/163 che chiede agli Stati membri di prevenire la violenza contro i giornalisti e perseguire i responsabili. Si chiede inoltre la promozione di un ambiente sicuro e favorevole per gli operatori dei media affinché possano svolgere il loro lavoro in modo indipendente e senza interferenze indebite.

La data è stata scelta per commemorare l'uccisione di due giornalisti francesi, Claude Verlon e Ghislaine Dupont, in Mali il 2 novembre 2013. Lunedì, la Federazione Internazionale dei Giornalisti (IFJ) ha reso noto che 66 giornalisti sono stati uccisi in diversi paesi in tutto il mondo dall'inizio del 2016. La maggior parte di loro sono stati uccisi negli stati del Medio Oriente, in particolare Afghanistan, Iraq, Siria e Sudan meridionale.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала