Siria, usate armi chimiche dai ribelli islamisti contro le forze governative ad Aleppo

© AFP 2022 / GEORGE OURFALIANA Syrian pro-government soldier carries home-made bombs as they advance in Aleppo's rebel-held Bustan al-Basha neighbourhood on October 6, 2016
A Syrian pro-government soldier carries home-made bombs as they advance in Aleppo's rebel-held Bustan al-Basha neighbourhood on October 6, 2016 - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
I terroristi hanno bombardato le posizioni dell'esercito siriano e delle milizie filo-Assad a sud-ovest di Aleppo con granate contenenti gas velenosi, hanno riferito a RIA Novosti i combattenti delle milizie governative.

"I ribelli hanno attaccato le nostre posizioni presso l'accademia militare "Assad" con missili artigianali contenenti gas velenosi. Ancora è difficile dire quale sostanza chimica sia stata utilizzata", — ha rivelato all'agenzia.

Da 3 giorni i jihadisti attaccano le posizioni delle forze governative a sud-ovest di Aleppo. Le forze fedeli ad Assad sono riuscite a respingere 2 offensive. Tuttavia nei pressi dell'accademia militare si continua a combattere duramente.

Secondo l'intelligence militare siriana, durante la pausa umanitaria sono stati trasferiti 8mila combattenti dalle forze jihadiste nei quartieri settentrionali e meridionali di Aleppo.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала