Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La NATO risponde punto per punto ai “miti di Mosca”

© REUTERS / Kacper PempelUn soldato polacco di fronte alle bandiere degli USA, della Polonia e della NATO a Swidwin in Polonia del Nord
Un soldato polacco di fronte alle bandiere degli USA, della Polonia e della NATO a Swidwin in Polonia del Nord - Sputnik Italia
Seguici su
Alla NATO hanno deciso di rispondere a Mosca, che "diffonde miti sull'aggressività dell'Alleanza Atlantica", ricorrendo a "fatti" per confutare le idee sbagliate sulle sue intenzioni, scrive Die Welt con riferimento ad un documento pubblicato sul sito web del blocco militare occidentale.

Il primo "mito" si basa sulla convinzione che l'Alleanza Atlantica abbia terminato la sua missione con la fine della guerra fredda. Secondo gli autori del documento, oggi il mondo sarebbe diventato più pericoloso in gran parte per le azioni della Russia, pertanto il ruolo dell'Alleanza Atlantica nel mondo è più importante che mai.

In base al secondo "mito", la NATO cercherebbe di circondare la Russia. Tuttavia la NATO è coinvolta in sole 3 operazioni al di fuori dei territori del blocco militare, mentre la Russia "rafforza il suo potenziale militare ai confini occidentali", accerchiando in questo modo gli alleati, ritengono gli esperti della NATO.

Analizzando il terzo "mito", in cui si afferma che la NATO violerebbe gli accordi esistenti con Mosca, gli autori del documento sostengono che la situazione in realtà corrisponde al contrario e i battaglioni nei Paesi Baltici e in Polonia non possono ritenersi una "forza significativa" rispetto alle truppe russe presenti in Georgia, Ucraina e Moldavia.

Come quarto "mito" nel documento si fa riferimento alle accuse di Mosca sulla difesa missilistica in Europa che sarebbe rivolta contro la Russia. Gli esperti dell'alleanza confutano questa tesi affermando che la NATO non è in grado di fermare i missili intercontinentali russi e lo scudo missilistico a loro avviso avrebbe il solo scopo di difendere la popolazione.

Infine il quinto "mito", secondo gli autori, è che la NATO si starebbe preparando alla guerra con la Russia. I Paesi dell'alleanza non sono alla ricerca di un confronto con Mosca, ma al contrario tutte le azioni che la Russia vede come una minaccia diretta, per esempio lo schieramento dei battaglioni in Europa orientale, sono caratterizzate come una risposta ai "cambiamenti nel campo della sicurezza", che sarebbero direttamente legati alle azioni di Mosca.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала