Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sondaggio: quasi la metà degli ucraini sta progettando di andare a lavorare all'estero

© Sputnik . Pavel Palamarchuk / Vai alla galleria fotograficaBandiera dell'Ucraina e dell'UE
Bandiera dell'Ucraina e dell'UE - Sputnik Italia
Seguici su

Gli ucraini che intendono andare a lavorare fuori dal Paese sono il 40%, secondo un sondaggio del gruppo "Rating".

"Il quaranta per cento degli intervistati prevede di andare a lavorare fuori dell'Ucraina" si legge in un comunicato stampa di "Rating".

Secondo i dati presentati ai giornalisti lunedì, il 30% degli ucraini sta valutando la possibilità di cambiare Paese di residenza.

"I motivi principali per chi vuole andare a lavorare e chi vuole andare a vivere all'estero sono simili: migliori condizioni di vita per se stessi (53%) e un futuro dignitoso per i figli (41%), la mancanza di un lavoro dignitoso in Ucraina (32%). Dimostrano avere più desiderio di andare all'estero per lavoro o per la residenza permanente i residenti occidentali e centrali dell'Ucraina, uomini, giovani, con livello di istruzione e di reddito più alto" si legge in un comunicato stampa.

Tra coloro che hanno espresso il desiderio di lavorare fuori dell'Ucraina, solo un quarto valuta le possibilità di lavoro all'estero come significative, un'altra metà come trascurabile, il 12% ritiene di non avere alcuna possibilità.

In generale, un quarto degli intervistati si è già interessato alle opportunità di lavoro all'estero. Un decimo di intervistati ha già esperienza di lavoro fuori dal paese, molti più ad ovest (23%), che in altre regioni (6-8%). Mentre tra coloro che desiderano lavorare all'estero, oltre il 20% ha già una tale esperienza. Quasi il 40% degli intervistati, tra coloro che desiderano lavorare all'estero, sono pronti a rimanere lì per un periodo da uno a cinque anni.

Un terzo degli intervistati è interessato ad un lavoro specialistico, un quinto pronto a riqualificarsi e trovare un lavoro per una nuova professione, il 40% vuole trovare un lavoro qualsiasi. Due terzi degli intervistati, a condizione di lavoro stabile all'estero, tornerebbe in Ucraina dopo tempo, più del 15% no.

L'indagine è stata condotta dal 16-22 settembre su un campione di duemila persone. Il margine di errore non supera il 2,2%.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала