Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Francia propone d'introdurre sanzioni contro i responsabili di attacchi chimici

© REUTERS / Omar SanadikiBandiera della Siria, Damasco
Bandiera della Siria, Damasco - Sputnik Italia
Seguici su
In precedenza è stato riferito che l'ONU e OPAC hanno riconosciuto il governo Siriano responsabile di due attacchi chimici dei nove riportati.

Il Ministro degli Esteri Jean-Marc Eyraud ha proposto al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite di condannare l'uso di armi chimiche in Siria e ha chiesto di introdurre sanzioni contro i responsabili.

"Mi auguro una chiara condanna di questi crimini in una risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell'ONU che introduca sanzioni contro i responsabili" ha detto Eyraud.

In precedenza l'agenzia Reuters ha riferito del meccanismo congiunto di ONU e OPAC per indagare i casi di applicazione di sostanze chimiche per scopi militari in Siria. ONU e OPAC hanno concluso che le autorità siriane hanno usato gas tossici nella provincia di Idlib il 16 marzo 2015.

Anche nella relazione, a disposizione dell'agenzia, si afferma che la forza aerea siriana ha usato degli elicotteri che hanno rilasciato il gas velenoso Clorin.

In precedenza è stato riferito che l'ONU e OPAC hanno riconosciuto il governo Siriano responsabile di due attacchi chimici dei nove riportati. Il capo del Ministero degli Esteri russo Sergei Lavrov ha detto che Mosca ritiene il rapporto per l'uso di armi chimiche in Siria utile ed è pronta a promuovere indagini.

Il rappresentante permanente alle Nazioni Unite, Vitaly Churkin ha detto che sul rapporto "rimangono un sacco di domande", inoltre, questo non è sufficiente per l'introduzione di sanzioni del Consiglio di Sicurezza nei confronti di Damasco.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала