Sondaggio russo: vittoria Trump migliorerebbe rapporti Mosca-Washington

Seguici suTelegram
Lo pensa il 29 per cento dei cittadini russi sentiti nell'ambito di una rilevazione del Public Opinion Research Center

Almeno un terzo dei cittadini russi, il 29 per cento, pensa che una eventuale vittoria del candidato repubblicano alla Casa Bianca Donald Trump nell'appuntamento elettorale di novembre potrebbe condurre a un miglioramento dei rapporti fra i Stati Uniti e Russia. Queste le conclusioni del sondaggio pubblicato ieri dal Public Opinion Research Center (VTsIOM) russo.

Soltanto il quattro per cento dei cittadini russi, invece, si è detto convinto di un possibile miglioramento delle relazioni fra Mosca e Washington in caso di una vittoria della candidata democratica Hillary Clinton. L'otto per cento dei russi — sempre in base al sondaggio — ha detto che Trump, se dovesse diventare presidente, non farà che peggiorare la situazione, a fronte del 45 per cento che ritiene possibile un ulteriore deteriorarsi dei rapporti in caso di una vittoria della Clinton.

Il 35 per cento dei russi, inoltre, ha affermato che una vittoria del candidato repubblicano rappresenterebbe una opzione migliore per gli interessi nazionali russi. A questo proposito, la Clinton ha ricevuto la fiducia di appena il sei per cento delle persone esaminate. Per il 20 per cento, tuttavia, nessuno dei due candidati sarà in grado di portare benefici agli interessi russi.    

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала