Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

India e Cina coopereranno sulla governance globale

© AFP 2021 / PRAKASH SINGHIndia Prime Minister Narendra Modi (L) gestures while talking with China's President Xi Jingping during the BRICS leaders' meeting with the BRICS Business Council at the Taj Exotica hotel in Goa on October 16, 2016
India Prime Minister Narendra Modi (L) gestures while talking with China's President Xi Jingping during the BRICS leaders' meeting with the BRICS Business Council at the Taj Exotica hotel in Goa on October 16, 2016 - Sputnik Italia
Seguici su
"Una più stretta cooperazione sul triangolo Mosca-Pechino-New Delhi neutralizzerebbe gli sforzi degli Stati Uniti per isolare l'India dall'orbita di Cina e Russia."

Nell'incontro avvenuto nell'ambito dello scorso vertice dei Brics con il primo ministro indiano Narendra Modi, il presidente cinese Xi Jinping ha dichiarato che relazioni stabili e positive tra la Cina e l'India non solo favoriscono lo sviluppo di entrambi i Paesi, ma permettono inoltre di garantire i ragionevoli interessi dei Paesi in via di sviluppo nella governance globale e nel sistema internazionale.

Come dichiarato da Xi Jinping durante l'incontro con Modi, la Cina e l'India dovrebbero arricchire costantemente i contenuti delle relazioni strategiche di cooperazione e partenariato.

Secondo gli esperti, l'India e la Cina possono collaborare in modo più efficace nel quadro delle istituzioni multinazionali, come l'Organizzazione di Shanghai per la Cooperazione (Sco) e i Brics, così come sviluppare il dialogo bilaterale sulla sicurezza regionale e mondiale.

Nonostante la crescita della cooperazione economica una volta giunto al potere in India Narendra Modi, tra Pechino e New Delhi manca ancora la fiducia in campo militare. Le relazioni indo-cinesi sono ancora macchiate da una contesa territoriale di lunga data su parte di una zona montuosa a nord del Kashmir, così come sullo Stato indiano nord-orientale Arunachal Pradesh. Il rafforzamento della cooperazione in aree di interesse comuni a New Delhi e Pechino, in particolare nella lotta contro il terrorismo, potrebbe contribuire ad un miglioramento generale delle relazioni bilaterali e ad un esito positivo delle dispute territoriali.

Anche se i progressi nella risoluzione delle controversie territoriali vanno a rilento, il ruolo dell'India come partner regionale della Cina è in crescita per l'instabilità dell'Afghanistan. Inoltre una più stretta cooperazione sul triangolo Mosca-Pechino-New Delhi neutralizzerebbe gli sforzi degli Stati Uniti per isolare l'India dall'orbita di Cina e Russia.

In un'intervista con Sputnik l'analista dell'Accademia diplomatica della Repubblica Popolare Cinese Ren Yuanzhe ha sottolineato che la Cina e l'India arricchiscono costantemente il contenuto della loro cooperazione strategica.

"Cina e India sono Paesi in via di sviluppo ed economie emergenti, la loro collaborazione è estremamente importante per il futuro dell'ordine mondiale. Gli interessi comuni della Cina e dell'India nelle istituzioni multinazionali dovrebbero essere al di sopra delle controversie territoriali e di altre divergenze. In futuro la Cina e l'India possono rafforzare la cooperazione nelle istituzioni internazionali come l'Organizzazione di Shanghai per la Cooperazione, il G20, i Brics e la Banca Asiatica d'Investimento per le Infrastrutture. I due Paesi dovrebbero anche cooperare più attivamente nelle istituzioni multilaterali in materia di sicurezza non tradizionale: antiterrorismo, cambiamenti climatici e lotta contro la pirateria," — ha osservato l'esperto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала