Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Duterte: nella lotta alla droga non mi importa dei diritti umani

© AP Photo / Aaron Favila Rodrigo Duterte, presidente delle Filippine
Rodrigo Duterte, presidente delle Filippine - Sputnik Italia
Seguici su
Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte, parlando della lotta contro i narcotrafficanti e la criminalità nel suo paese, ha dichiarato che non gli importa dei diritti umani.

"Ho il dovere di salvare una generazione. Non mi importa dei diritti umani. Devo incutere paura, perché i nemici del governo vogliono uccidere i nostri figli" ha dichiarato Duterte in un'intervista sul canale "Al-Jazeera".

Rodrigo Duterte, eletto presidente delle Filippine a maggio, ha iniziato una vera e propria guerra contro i i tossicodipendenti, e anche contro gli spacciatori. Secondo i dati della polizia, dal momento in cui Duterte è salito al potere nel Paese sono stati condannati a morte quasi 2400 persone, legati al narcotraffico, e in generale nell'ambito della criminalità organizzata.  La comunità internazionale ha più volte condannato i metodi del presidente nel combattere il traffico di droga nel paese.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала