Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Guerra ibrida, Cremlino risponde alle minacce USA

© flickr.com / Alejandro JuárezSpia cyber
Spia cyber - Sputnik Italia
Seguici su
L'imprevedibilità e l'aggressività degli Stati Uniti stanno crescendo, la minaccia di perpetrare attacchi informatici contro la Russia è senza precedenti, ha detto a RIA Novosti il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, commentando le dichiarazioni e notizie provenienti da Washington.

"Prenderemo misure cautelari. Il fatto è che crescono l'imprevedibilità e l'aggressività degli Stati Uniti, tali minacce contro Mosca e la leadership del nostro Paese sono senza precedenti, perché queste parole sono state pronunciate dal vicepresidente americano e, naturalmente, contro questa linea così aggressiva e imprevedibile dobbiamo prendere misure per difendere i nostri interessi, in modo da annullare i rischi," — ha detto Peskov.

Secondo lui, questa imprevedibilità che manifestano le autorità statunitensi è pericolosa per il mondo intero.

Il consigliere del Cremlino Yury Ushakov aveva caratterizzato le intenzioni di condurre attacchi cibernetici come maleducazione, osservando che sarebbe seguita una reazione.

Il vicepresidente statunitense Joe Biden aveva detto in precedenza che Washington "al momento giusto" e con un effetto maggiore avrebbe risposto agli attacchi hacker, di cui il governo americano accusa Mosca.

Allo stesso tempo riferendosi a fonti di intelligence, il canale televisivo NBC ha riferito che la CIA sta preparando un attacco informatico contro la Russia: nel mirino c'è la leadership russa.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала