Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Dimostrazione di forza e difesa: consegnati S-300 in Iran

© Sputnik . Pavel Lisitsyn / Vai alla galleria fotograficaMissili contraerei S-300
Missili contraerei S-300 - Sputnik Italia
Seguici su
La Russia ha concluso l’esecuzione del contratto per la consegna di sistemi antiaerei S300 in Iran.

Ahmad Vakhshiteh, caporedattore del portale iraniano RussiaViewer, durante un intervista con Sputnik Persian ha espresso l'idea che con il collocamento di questi sistemi militari l'Iran soddisfa subito due necessità: una dimostrativa e una difensiva.

"I sistemi missilistici S-300 ricevuti dalla Russia potranno essere destinati a diverse mansioni. Prima di tutto per la dimostrazione del suo potere militare. Durante il periodo in cui non poteva ricevere i sistemi missilistici dalla Russia, l'Iran ha sviluppato un analogo dell'S-300 e di essi ne ha costruiti pochi esemplari sperimentali. Adesso che iniziano ad essere effettuate le consegne, possiamo aspettarci di vedere gli S-300 non solo nell'esercito iraniano ma anche alle parate. Con un tale sistema difensivo l'Iran soddisfa due necessità imminenti. In primis dimostra il suo potere militare e la capacità di difesa dell'esercito nazionale di fronte al nemico; secondo: l'S300 è diventato un simbolo dell'amicizia tra la Russia e l'Iran e di un efficace cooperazione bilaterale in campo militare".

S-300 russi alla parata militare a Teheran. - Sputnik Italia
S-300 russi alla parata militare a Teheran

"Negli ultimi due anni la cooperazione tra Russia e Iran nell'ambito militare si è consolidata ed è giunta ad un nuovo livello. Un esempio chiaro è l'azione militare congiunta in Siria. Naturalmente, la collaborazione militare tra i nostri paesi va a pari passo con lo sviluppo di altri tipi di cooperazione: politica, commerciale ed economica. La nostra collaborazione militare  in Siria si sta consolidando non solo col fine di aiutare la nazione a difendersi dalla minaccia del terrorismo, ma anche  che la sicurezza in Siria possa garantire la protezione da qualsiasi minaccia per tutti i vicini della regione. La stretta collaborazione delle nostre nazioni in campo militare garantisce la stabilità e la sicurezza, non solo in Siria, in Iraq, in Medio Oriente, ma anche nei paesi dell'Asia centrale ".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала