Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Stoltenberg: NATO punta a cooperazione più forte nel Mediterraneo e Medio Oriente

© REUTERS / Murad SezerNave da guerra russa nel Mediterraneo
Nave da guerra russa nel Mediterraneo - Sputnik Italia
Seguici su
La NATO è impegnata ad una maggiore cooperazione regionale con i Paesi al di fuori dell'alleanza, in particolare nella regione del Mediterraneo e nel Medio Oriente, ha affermato il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg.

"E' importante costruire la cooperazione con i paesi al di fuori delle frontiere della NATO. E' particolarmente importante con i Paesi del Mediterraneo e del Medio Oriente," — Stoltenberg ha detto in apertura della conferenza di Roma sul tema "Cooperazione della NATO con i partner del Mediterraneo e del Medio Oriente."

Secondo lui, la cooperazione regionale è essenziale nella realtà di oggi caratterizzata dall'instabilità.

"E' anche molto importante il dialogo politico con questi Paesi," — ha concluso.

Giudicando le sue dichiarazioni riguardanti le relazioni con la Russia, il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg persegue un retorica in chiaroscuro. A volte dichiara di essere pronto a punire e lincia letteralmente Mosca, dopodichè si ricorda improvvisamente che la Federazione Russa è il vicino più importante di tutti i Paesi della NATO e "non può essere isolata." In questi ultimi giorni da Stoltenberg sembra usare parole più dolci con la Russia.

In un'intervista con La Stampa, il segretario generale della NATO ha dichiarato:

"Non siamo in guerra fredda, ma la collaborazione su cui abbiamo lavorato nel corso degli ultimi anni non c'è più. Ora viviamo una fase di rapporti senza precedenti. La nostra formula è "difesa e dialogo", attenzione non "difesa o dialogo". Tuttavia ha sottolineato che una forte Alleanza Atlantica non serve per provocare una guerra, ma per evitarla: "è quindi importante non aumentare la tensione. Finché la NATO osserverà rigorosamente la linea scelta, sarà possibile continuare il dialogo con la Russia, il vicino più importante, che in ogni modo non può essere isolato. Non serve nemmeno provarci."  

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала