Siria, Antonov: stop a collaborazione da parte Usa fa gioco di terroristi

© AP Photo / Wong Maye-EVice ministro della Difesa Anatoly Antonov
Vice ministro della Difesa Anatoly Antonov - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Il viceministro della Difesa russo: “Abbandono canale diplomatico da Washington è stata mossa infelice”.

Il rifiuto di Washington di cooperare con la Russia in Siria fa gioco ai terroristi. Lo ha detto il Vice Ministro della difesa russo, Anatoly Antonov durante lo Xiangshan Security Forum in corso a Pechino.

Sergej Lavrov - Sputnik Italia
Lavrov descrive la natura dei cambiamenti dei rapporti tra USA e Russia
Antonov ha espresso rammarico per le sorti dell'intesa raggiunta a fatica, lo scorso 9 settembre e poi sfumata, tra il ministro degli esteri russo, Sergey Lavrov e il Segretario di stato americano, John Kerry.

"Una mossa infelice e deludente" ha detto Antonov riferendosi all'interruzione del dialogo da parte di Washington che avrebbe dovuto portare al cessate il fuoco in Siria. "Non voglio credere che abbiano abbandonato il canale diplomatico in vista di una soluzione militare del conflitto in Siria. Solo i terroristi vincono da queste azioni distruttive di Washington. Ecco perché è importante eliminare le emozioni e tornare a pesare tutti i pro e i contro della lotta congiunta contro il terrorismo", ha detto Antonov.

Il vice ministro della Difesa russo, Anatoly Antonov è convinto che non esiste soluzione militare per Siria, servono negoziati.

"È nostra ferma convinzione che non esiste alcuna soluzione militare al conflitto in Siria. È necessario rinunciare a tutte le ambizioni politiche e sedersi al tavolo dei negoziati. Prima Washington si renderà conto che il terrorismo internazionale non può essere sconfitto senza l'aiuto della Russia, prima vincerà la comunità internazionale. Siamo pronti a metterci al lavoro con gli Stati Uniti e le altre controparti occidentali".

La Russia non rifiuta il dialogo con gli Stati Uniti sulla Siria, ma è pronta a collaborare esclusivamente a patto che vi sia rispetto reciproco.

"Continueremo a cooperare con la comunità internazionale, le Nazioni Unite e il Consiglio di sicurezza" ha detto Antonov sottolineando come il governo di Mosca abbia fatto di tutto per cooperare con Washington sulla Siria non trovando però piena comprensione da parte degli Stati Uniti.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала