Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Casa Bianca può rivedere sostegno ad Arabia Saudita in Yemen dopo il sanguinoso raid

Seguici su
Gli Stati Uniti non hanno dato carta bianca alla coalizione guidata dall'Arabia Saudita per bombardare lo Yemen e sono disposti a rivedere il loro appoggio a Riyadh in questa campagna dopo il raid che ha strappato le vite di centinaia persone, ha affermato il portavoce della NSA americana Ned Price.

A seguito di un attacco aereo durante un funerale nella capitale yemenita sono rimaste uccise secondo gli ultimi dati 213 persone. Ha smentito il suo coinvolgimento nella strage la coalizione saudita, accusata dai ribelli sciiti Huthi di aver compiuto il raid. Secondo quanto rivelato da una fonte militare yemenita all'agenzia Sputnik, gli aerei della coalizione araba hanno compiuto altri 5 raid dopo l'attacco al corteo funebre.

"Siamo seriamente preoccupati dalla notizia sul raid contro il corteo funebre in Yemen che, se confermata, sarà un altro episodio violento contro i ribelli yemeniti. La cooperazione tra gli Stati Uniti e l'Arabia Saudita nel campo della sicurezza non è tout court. Anche quando aiutiamo la coalizione guidata dall'Arabia Saudita a salvaguardare l'integrità territoriale dello Yemen esprimiamo i nostri timori per la realizzazione di questo obiettivo", — rileva Price.

"Alla luce di questo e di altri recenti episodi simili, abbiamo avviato una riflessione immediata sul nostro sostegno alla coalizione saudita e siamo pronti a modificare il nostro supporto in modo che sia coerente con i principi e i valori degli Stati Uniti," — ha aggiunto.

"Chiediamo alla coalizione dell'Arabia Saudita, al governo yemenita e agli oppositori dei ribelli Huthi e di Saleh di fermare le operazioni militari in base all'accordo del 10 aprile", — ha concluso Price.

La capitale dello Yemen è sotto il controllo dei ribelli sciiti Huthi, che dal 2015 vengono bombardati dagli aerei di una coalizione araba guidata da Riyadh. I sauditi combattono dalla parte del governo sunnita yemenita.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала