Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Washington Post: Svezia introdurrà il servizio di leva per le donne per paura della Russia

Seguici su
Le autorità svedesi hanno intenzione di ripristinare il servizio militare per "dare un segnale alla Russia", anche introducendo la leva per le donne, scrive il Washington Post.

"Solo pochi anni fa sembrava che il servizio di leva avesse fatto il suo tempo, sia in Europa che in Nord America. Ora questa prassi non semplicemente rinasce, ma viene già utilizzata attivamente," — scrive il giornale americano.

Dal punto di vista degli esperti a cui si riferisce il Washington Post, le autorità del Paese scandinavo sono spinte verso questa decisione per "la paura della Russia."

"Il timore che Mosca in poche ore potrebbe organizzare l'invasione trova spesso spazio nelle discussioni nei Parlamenti e nei media di Svezia, Finlandia e Norvegia", — scrive il giornale.

Il Washington Post cita un recente sondaggio, secondo il quale il 70% degli svedesi è favorevole al ritorno della leva obbligatoria. Una tendenza simile è stata osservata in altri Paesi europei.

Secondo l'analista del Centro britannico di ricerca su Russia ed Eurasia "Chatham House", la Svezia reagisce "tardivamente" alla situazione della sicurezza globale in Europa.

"Il governo svedese ha invertito la rotta a 180 gradi dopo 20 anni di indebolimento delle sue forze armate," — spiega.

Secondo l'esperto, le possibilità che Mosca attacchi la Svezia sono estremamente basse, ma il solo fatto della "minaccia percepita" è una motivazione valida per la ripresa del servizio militare.

Allo stesso tempo, secondo il Washington Post, in Svezia sarà in vigore un sistema di reclutamento simile a quello in funzione nella vicina Norvegia: servizio di leva e servizio professionale su base volontaria.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала