Mosca: c'è un legame tra le minacce USA e l'attacco all'Ambasciata russa a Damasco

© Sputnik . Vladimir Pesnya / Vai alla galleria fotograficaPortavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova
Portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
A Mosca viene ipotizzato un legame tra il bombardamento all'Ambasciata russa a Damasco e le minacce di Washington nei confronti della Russia, ha dichiarato la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova.

"Come abbiamo già riferito, l'Ambasciata russa a Damasco è stata bombardata con i mortai, le granate sono state sparate dal sobborgo di Damasco Jubar, l'area è controllata dal gruppo terroristico "Jabhat Fatah al-Sham", una volta noto come Al-Nusra, come sapete. Non ci sono state vittime, ma l'Ambasciata ha subito dei danni. Vediamo un collegamento tra questo attacco terroristico e le minacce velate di Washington esternate in precedenza contro di noi", — ha detto.

Alla fine di settembre il portavoce del Dipartimento di Stato John Kirby aveva dichiarato che in caso di proseguimento della guerra civile in Siria i terroristi avrebbero colpito gli interessi e le città russe, mentre la Russia avrebbe continuato a "rimpatriare i corpi dei propri soldati in sacchi di plastica", "perso risorse e forse aerei ".

Allora a Mosca queste dichiarazioni sono state considerate come un segnale ai terroristi per mettersi in azione.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала