Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Disastro del volo MH17, strumentalizzazione dell’indagine per screditare la Russia

© AFP 2021 / EMMANUEL DUNAND Il rapporto della JIT (squadra investigativa internazionale) sull'abbattimento del volo MH17
Il rapporto della JIT (squadra investigativa internazionale) sull'abbattimento del volo MH17 - Sputnik Italia
Seguici su
La scrittrice tedesca Brigitte Queck ha aspramente criticato il rapporto del team internazionale d’indagine sul disastro del volo MH17. Secondo lei, lo scopo di questa relazione è quello di screditare la Russia.

"C'è la tendenza a screditare nuovamente la Russia di fronte al mondo intero e per farlo si conducono ricerche con l'intenzione di metterla alla gogna, nonostante tutte le prove, in particolare quelle fornite dall'ex pilota della Lufthansa Peter Haisenko, per non parlare di quelle degli specialisti russi, sostengano che le cose non stanno in questo modo."

"Per esempio, una parte dell'aereo, trovata sul territorio ucraino, non è stata mostrata dalla stampa. Piano piano è stata nascosta. In Russia c'è un esperto che dopo lo schianto del velivolo ha sentito una conversazione in cui viene inequivocabilmente confermato che l'aereo è stato abbattuto da persone completamente diverse. La commissione non ha tenuto conto della testimonianza di questo specialista. Pertanto, credo che la Russia non debba preoccuparsi di un'indagine condotta da questi ‘esperti' che sostengono il contrario."

"Un uomo che sa come confrontare i fatti non può giungere ad una conclusione diversa da quella degli esperti russi e dei testimoni. Ci sono i dati radar, e pure gli Usa hanno questi dati, ma non li hanno pubblicati altrimenti il quadro sarebbe stato completamente diverso. I fatti parlano in favore della Russia, non contro di essa."

Il Joint Investigation Team che sta indagando sul disastro del volo Malaysia Airlines MH17 — accenuto nel'Ucraina orientale nel 2014 — sostiene nel suo rapporto che il missile che ha fatto precipitare il Boeing è stato lanciato dal territorio controllato dagli indipendentisti filorussi. Stando al rapporto, il sistema missilistico anti-aereo "Buk" era stato trasferito in Ucraina orientale dalla Russia e successivamente rimpatriato.

Secondo gli esperti russi, il missile è stato sparato dal territorio all'epoca controllato dall'esercito ucraino. Lo confermano una moltitudine di prove, ma la JITs li ha ignorati.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала