Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Curili, smentita da Tokyo: Giappone non sacrificherà nessuna isola per accordo con Russia

© Sputnik . Sergey KrasnouhovIsole Curili
Isole Curili - Sputnik Italia
Seguici su
La posizione del Giappone relativamente alla necessità di restituzione di tutte e quattro le isole dell'arcipelago delle Curili resta immutata.

Lo ha affermato in una conferenza stampa Yoshihide Suga, segretario generale del governo nipponico commentando la notizia diffusa sulla stampa secondo cui Tokyo avrebbe potuto sacrificare 2 isole pur di stipulare un trattato di pace con la Russia.

In precedenza nell'editoriale del quotidiano "Yomiuri" si affermava che il Giappone non avrebbe chiesto alla Russia di restituire tutti e quattro le isole delle Curili del Sud.

Nel 1956 l'Unione Sovietica e il Giappone avevano firmato una dichiarazione congiunta, che prevedeva che Tokyo avrebbe ripreso il controllo delle isole Habomai e Shikotan dopo la firma del trattato di pace, mentre la questione della sovranità sulle isole Kunashir e Iturup non era stata oggetto di discussione.

Secondo gli esperti, proprio la sorte di queste due isole ha creato gravi difficoltà nel processo diplomatico tra Mosca e Tokyo pendente ormai da più di 60 anni.

Il Giappone ritiene un prerequisito la restituzione delle isole prima di firmare un trattato di pace con la Russia. Mosca insiste sul fatto che le Isole Curili del Sud sono entrate a far parte dell'Unione Sovietica dopo la Seconda Guerra Mondiale e la sovranità russa su di esse non può essere messa in discussione.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала