Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

“L'errore in Siria potrebbe costare molto caro agli USA”

© Sputnik . Michael Alaeddin / Vai alla galleria fotograficaEsercito siriano
Esercito siriano - Sputnik Italia
Seguici su
Il raid erroneo delle forze della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti contro le posizioni dell'esercito siriano potrebbe costare molto caro a Washington, ritiene l'editorialista della rivista The American Conservative Daniel Larison.

Dal Pentagono fanno sapere che il raid potrebbe essere stato effettuato per un errore di intelligence. Supponendo che corrisponda al vero, questo errore grossolano mette gli Stati Uniti in una posizione estremamente imbarazzante e devastante, rileva il giornalista.

La situazione è più sconcertante per il fatto che il raid è stato diretto contro le truppe governative in lotta contro i terroristi del Daesh. Di fatto hanno beneficiato dell'errore degli Stati Uniti gli islamisti e questo argomento può essere usato contro Washington sia da Mosca che Damasco. Inoltre l'incidente è avvenuto in un momento molto delicato: subito dopo l'accordo con la Russia per il cessate il fuoco in Siria, aggiunge l'editorialista.

Dopo il raid, sono apparsi appelli alle autorità statunitensi per giustificare gli attacchi contro i soldati di Damasco che combattono il Daesh e in difesa delle "azioni sbagliate" che sono diventate molto utili ai terroristi.

Questa "dura presa di posizione" sulla Siria potrebbe esasperare le tensioni e in futuro condannare al fallimento ogni possibilità per una soluzione diplomatica, conclude il giornalista.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала