Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Russia spera che Ucraina riesamini rifiuto a voto in missioni diplomatiche russe

© Sputnik . Maksim BogodvidElezioni in Russia
Elezioni in Russia - Sputnik Italia
Seguici su
Il 18 settembre si voterà per il rinnovo del Parlamento russo e alcuni seggi sono stati preparati presso l'Ambasciata russa a Kiev e i consolati in Odessa, Lviv e Kharkiv.

La presidente della Commissione elettorale centrale (Cec) russa Ella Pamfilova auspica che l'Ucraina riesamini il suo rifiuto di consentire seggi aperti alle missioni diplomatiche russe nel paese durante il voto del 18 settembre per il Parlamento russo.

Il presidente ucraino Petro Poroshenko ha incaricato il ministro degli Esteri Pavlo Klimkin nel fine della settimana di informare la Russia circa "l'impossibilità di condurre elezioni russe sul territorio ucraino. Spero che le autorità ucraine cambino la loro posizione, perché questa situazione può ritorcersi contro l'Ucraina nel modo più inaspettato", ha detto la Pamfilova a Ria Novosti.

I seggi sono stati preparati per l'apertura presso l'Ambasciata russa a Kiev, i consolati in Odessa, Lviv e Kharkiv. Inoltre, la Cec russa e il ministero degli Esteri hanno chiesto congiuntamente a Kiev di garantire la sicurezza negli istituti diplomatici russi durante il voto parlamentare.

"Purtroppo, la situazione assurda che viola tutte le norme internazionali che garantiscono il voto all'estero può materializzarsi per i cittadini russi sul territorio dell'Ucraina. In ogni caso, abbiamo anche organizzato seggi elettorali nei paesi confinanti con l'Ucraina con il loro consenso", ha detto Pamfilova.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала