Il Cremlino risponde alle minacce di Kiev sulla Crimea

© Sputnik . Sergei Mamontov / Vai alla galleria fotograficaCrimea
Crimea - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
La Russia intraprenderà azioni giuridiche per tutelare i propri interessi in caso di vertenze da parte dell'Ucraina in relazione alla Crimea, ha riferito il segretario stampa del presidente russo Dmitry Peskov.

"Certo, è noto dalle notizie della stampa e dalle corrispondenti dichiarazioni dei rappresentanti ufficiali di Kiev. Naturalmente la Russia userà tutti gli strumenti del diritto internazionale per contrastare tali azioni e per proteggere i propri interessi," — ha detto Peskov, alla domanda se il Cremlino è al corrente che l'Ucraina si appresti ad aprire una vertenza per la rivendicazione della Crimea.

Alla domanda se la Russia rispetterà le sentenze dei tribunali internazionali nel caso di una soluzione favorevole all'Ucraina sulla Crimea, Peskov ha detto:

"qui, non posso rispondere a questa domanda. Voglio dire che se ci sarà una causa ci saranno le corrispondenti contromisure legali."

Ieri il ministro degli Esteri ucraino Pavlo Klimkin aveva detto che entro questa settimana Kiev avrebbe preparato una maxi denuncia contro Mosca in cui avrebbe richiesto non solo il riconoscimento dei propri diritti, ma anche un risarcimento.

In precedenza il governo ucraino aveva già depositato 4 cause presso la Corte europea dei diritti dell'uomo, chiedendo risarcimenti per gli eventi in Crimea e nel Donbass.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала