Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Forze navali russe riceveranno un'arma che “acceca il nemico”

© Sputnik . Konstantin ChalabovCacciatorpedinieri della Marina russa nel Baltico
Cacciatorpedinieri della Marina russa nel Baltico - Sputnik Italia
Seguici su
Il cacciatorpediniere di prospettiva del progetto “Leader” sarà dotato di armi leggere in grado di rendere ciechi i dispositivi ottico-elettronici e le forze del nemico, scrive il giornale Izvestia con riferimento ad un rappresentante del ministero della Difesa russo.

Il discorso riguarda la più moderna stazione di interferenza ottico-visiva "Grach".

Il prodotto, sviluppato dalla United Instrument Manufacturing Corporation (UIMC), come uno stroboscopio irradia lampi di luce che provocano la cecità temporanea degli equipaggi di elicotteri ed aerei nemici. Inoltre il sistema disabilita i sistemi ottico-elettronici del nemico.

"Grach" è controllata da un computer portatile difeso ad hoc, con cui la stazione può essere sincronizzata con gli altri sistemi della nave.

La United Instrument Manufacturing Corporation ha presentato il dispositivo per la prima volta al forum tecnico-militare internazionale "Army 2016", svoltosi la scorsa settimana a Kubinka, nella provincia di Mosca.

Il progetto "Leader", curato dalla società Severnoye Design Bureau con il numero 23560, sarà una nave con una massa di 17.500 tonnellate, con una lunghezza di 200 metri e una larghezza di 20 metri. "Leader" potrà raggiungere la velocità di 30 nodi e navigare senza rifornimento per 90 giorni. La prua della nave verrà montata nel 2019.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала