Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Obama: senza concessioni della Russia progressi difficili per la pace in Siria

© REUTERS / Kevin LamarqueU.S. President Barack Obama listens as he is introduced to speak at the White House Summit on Worker Voice in Washington October 7, 2015.
U.S. President Barack Obama listens as he is introduced to speak at the White House Summit on Worker Voice in Washington October 7, 2015. - Sputnik Italia
Seguici su
Come prima la Russia e gli USA hanno "divergenze serie" sulla Siria e senza concessioni da parte di Mosca sarà difficile ottenere progressi, ha dichiarato il presidente statunitense Barack Obama.

"Abbiamo divergenze serie con la Russia relativamente ai gruppi che sosteniamo e al processo che occorre per raggiungere la pace in Siria. Senza concessioni da parte della Russia riguardo l'intensità dei raid e l'accesso umanitario è difficile vedere come passare alla fase successiva", — ha detto Obama in una conferenza stampa congiunta con il primo ministro britannico Theresa May.

Allo stesso tempo ha osservato che i negoziati con la Russia sono un perno della normalizzazione.

I colloqui tra Obama e la May sono avvenuti nell'ambito del vertice del G20 a Hangzhou, in Cina. La conferenza stampa è stata pubblicata sul sito della Casa Bianca.

Venerdì scorso il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha detto che Mosca conduce consultazioni con gli Stati Uniti per sviluppare una sequenza di azioni per il coordinamento in Siria e si augura che questo lavoro verrà completato nei prossimi giorni.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала