Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Russia, G7 discuterà rientro Mosca in caso di progressi in Siria e Ucraina

© AP Photo / Jim Watson, PoolMinistro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier
Ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier - Sputnik Italia
Seguici su
Lo ha detto il ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier in un’intervista. Il ritorno al format G8 – ha sottolineato – dipende da Mosca.

Il Gruppo dei G7 sarà pronto a discutere il ritorno della Russia al proprio interno, tornando di nuovo al format G8, se vi sarà un progresso significativo sui conflitti in Siria e in Ucraina. Lo ha affermato oggi il ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier intervistato da RedaktionsNetzwerk Deutschland.

"I conflitti in Siria e in Ucraina dimostrano che non è nostro interesse escludere la Russia da uno stretto format negoziale di tutte le più grandi economie del mondo. Se vi dovesse essere almeno un progresso sostanziale in Ucraina orientale o nei colloqui sul cessate il fuoco in Siria, i partner del G7 saranno pronti a discutere la questione con Mosca", ha detto Steinmeier. Il ritorno al format G8 — ha sottolineato il ministro degli Esteri tedesco — dipende da Mosca.

Al G7 — di cui dal 2014 fanno parte Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Gran Bretagna e Stati Uniti — si era unita la Russia nel 1998. Nel 2014, il gruppo aveva rifiutato di recarsi in Russia, a Sochi, che tradizionalmente ospitava il summit, motivando la decisione con le divergenze riguardo alla crisi ucraina. Da allora il vertice si è svolto in formato G7.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала