Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

I direttori di 17 agenzie anti-doping chiedono di riformare la WADA

© REUTERS / Denis BalibousePresident of the World Anti-Doping Agency (WADA) Craig Reedie attends the Olympic Summit in Lausanne, Switzerland June 21, 2016.
President of the World Anti-Doping Agency (WADA) Craig Reedie attends the Olympic Summit in Lausanne, Switzerland June 21, 2016. - Sputnik Italia
Seguici su
I direttori delle agenzie anti-doping di 17 Paesi hanno espresso la necessità di riformare l'Agenzia mondiale antidoping (WADA) sullo sfondo dei recenti scandali doping, riferisce la BBC.

Tra i sostenitori delle riforme figurano i rappresentanti delle agenzie anti-doping di Stati Uniti, Germania e Regno Unito.

Tra le riforme proposte al vertice di Copenaghen risultano: dare alla WADA maggiore autonomia, affinchè i suoi dirigenti non possano contemporaneamente ricoprire altre posizioni in altre organizzazioni sportive. Per esempio l'attuale direttore della WADA Craig Reedie è anche il vicepresidente del Comitato Olimpico Internazionale (CIO).

In una dichiarazione congiunta i vertici delle agenzie anti-doping hanno sottolineato che ora si trova ad un bivio la lotta per uno sport "pulito".

In precedenza avevano sostenuto la necessità di riformare la WADA i delegati della sessione del CIO svoltasi a Rio de Janeiro. All'interno della WADA a loro volta hanno fatto sapere di essere pronti a "rivedere il sistema anti-doping".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала