Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Francia cercherà di interrompere le trattative per il TTIP alla Commissione europea

© REUTERS / Kai PfaffenbachManifestazione contro l'accordo di scambio TTIP
Manifestazione contro l'accordo di scambio TTIP - Sputnik Italia
Seguici su
Parigi ha intenzione di inviare alla Commissione Europea la richiesta di interruzione del Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti (TTIP). Lo ha fatto sapere il segretario per il commercio con l’estero Matthias Fekl in un’intervista a RMC.

"C'è bisogno di una chiara, netta e definitiva interruzione", ha detto Fekl.

La Francia cercherà di interrompere le trattative per il TTIP alla Commissione europea - Sputnik Italia
TTIP: serve "chiara, netta e definitiva interruzione"
Egli ha aggiunto che "in Francia non c'è più sostegno politico a questo trattato" e già a settembre, nel corso della riunione tra i ministri del Commercio estero a Bratislava, egli ha intenzione di presentare questa posizione ai colleghi. Il rifiuto a proseguire le trattative è provocato dal fatto che, secondo Fekl, "gli USA non danno niente o danno solo briciole."

Il portavoce ufficiale della Commissione europea Margaritis Schinas ha dichiarato che l'Eurocommissione porterà avanti le trattative con gli USA, malgrado la posizione della Francia e confida nella loro conclusione con successo.

Dal luglio 2013 l'UE sta negoziando con gli USA l'accordo di partenariato transatlantico nel settore del commercio e degli investimenti (TTIP). Si tratta di creare una vasta zona di libero scambio con un mercato di consumo di circa 820 milioni di persone. L'attuale amministrazione USA ha già messo in chiaro che avrebbe fatto ogni sforzo per completare i negoziati sul TTIP prima della fine del suo mandato. Alcuni osservatori ritengono che le preoccupazioni legate al TTIP sia stato uno dei motivi per il referendum sull'uscita della Gran Bretagna dall'UE.

Per gli oppositori l'accordo riflette gli interessi solo delle multinazionali, che si battono per il controllo e la riduzione delle misure di deregolamentazione in Europa. Durante la preparazione del contratto da firmare nei paesi dell'UE si sono tenute centinaia di proteste.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала