Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Autore articolo su riposizionamento armi nucleari USA in Romania: informazioni affidabili

© REUTERS / Inquam Photos/Octav GaneaA view shows the command center for the newly opened ballistic missile defense site at Deveselu air base, Romania, May 12, 2016.
A view shows the command center for the newly opened ballistic missile defense site at Deveselu air base, Romania, May 12, 2016. - Sputnik Italia
Seguici su
Georgi Gotev, il giornalista del portale “EurActiv” che ha scritto l'articolo sul tasferimento delle armi nucleari americane dalla Turchia in Romania, ha dichiarato in un'intervista al giornale “Romania Libera” che le informazioni delle sue fonti sono veritiere ed ha promesso di continuare a seguire la vicenda.

"Sono sicuro che le mie fonti sono attendibili, per questo motivo ho scritto questo articolo. Naturalmente capisco che le autorità romene smentiscano queste informazioni. Sapevo che le avrebbero negate, dal momento che prima della pubblicazione di questo articolo mi ero messo in contatto con loro. E' un argomento piuttosto sensibile, ma ho ritenuto che le mie fonti sono davvero meritevoli di fiducia per giustificare la pubblicazione di notizie simili," — ha affermato Gotev.

Il giornalista ha osservato che intende scrivere un secondo articolo sull'argomento, perché ci dovrebbe essere maggiore trasparenza. Inoltre ha sottolineato che ogni suo articolo suscita un polverone in Romania.

Gotev ha affermato che dopo il fallito golpe, la Turchia esce dalla sfera d'influenza occidentale e va verso il riavvicinamento con la Russia.

"E' uno scossone, molto più grande del trasferimento di armi, anche nucleari. C'è un contesto geopolitico molto intenso e molto dinamico. L'asse attualmente in formazione tra Mosca-Ankara-Teheran cambierà radicalmente la situazione della regione", — ha sottolineato il giornalista.

In precedenza il portale web di Bruxelles "EurActiv", basandosi sulle proprie fonti, aveva riferito che gli USA avevano iniziato il trasferimento delle loro armi nucleari dalla Turchia alla base di Deveselu in Romania. Secondo le fonti di "EurActiv", dopo il colpo di stato le relazioni tra Washington e Ankara sono peggiorate al punto che l'amministrazione americana non si fida più della Turchia per lo stoccaggio delle armi nucleari USA. Allo stesso tempo la Romania ha smentito queste informazioni.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала