Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La pazienza del Vietnam è finita, ma gli USA non sono d’accordo

© AFP 2021 / POOL / RITCHIE B. TONGO Isole Spratly
Isole Spratly - Sputnik Italia
Seguici su
Il Vietnam ha installato delle postazioni missilistiche nelle isole Spratly nel Mar Cinese Meridionale. La Cina si è duramente opposta e il dipartimento di Stato USA ha esortato Hanoi a ritirare i missili dalle isole.

Secondo l'orientalista russo Vladimir Kolotov la reazione degli USA è del tutto prevista.

"Gli americani hanno dato inizio più o meno nel 1974 alla grande espansione cinese nel Mar Cinese Meridionale. Hanno dato il  via libera alla Cina a conquistare le isole Paracel, cacciandone il presidio sudvietnamita. Non hanno detto una parola quando nel 1988 la Cina ha occupato le Spratly. Non c'è alcuna ragione per cui il Vietnam possa sperare negli USA".

"In realtà, gli americani vogliono che sia qualcun altro a contenere la Cina nella regione. Essi proteggono solo i propri interessi, ma gli interessi del Vietnam non sempre coincidono con quelli degli USA".

"Il Vietnam per tanto tempo si è appellato al rispetto del diritto internazionale, ha cercato di risolvere il problema con mezzi pacifici attraverso i canali diplomatici, ma la Cina arbitrariamente, anche con l'uso delle forze armate, ha provveduto ad espandere la sua zona di controllo, ha iniziato a costruire isole artificiali e a piazzarvici infrastrutture militari. La pazienza dei vietnamiti è finita e hanno proceduto alla installazione di sistemi di difesa costiera su una serie di isole, al fine di proteggere i loro interessi".

"L'equilibrio di potere nella regione si è spostato in direzione della Cina. Il Vietnam sta muovendo i primi passi per porre rimedio alla situazione. Non vuole che si ripetano gli eventi nel 1988. Questo è il suo territorio,e ha il diritto di installare qualsiasi arma che ritiene necessaria. I vietnamiti non hanno solo un numero limitato di sistemi missilistici israeliani, che si trovano ora sulle isole, ma anche i più potenti sistemi russi, i sottomarini e altre armi moderne. Non dobbiamo dimenticare che il Vietnam è il paese più forte nel sud-est asiatico in campo militare, che non ha subito nessuna sconfitta militare nel corso del ventesimo secolo".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала