Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nuova realtà in Europa: esperti discutono perchè compiono attentati “cani sciolti”

© AFP 2021 / JUSTIN TALLISRussell Square a Londra dopo l`assalto
Russell Square a Londra dopo l`assalto - Sputnik Italia
Seguici su
Nella notte del 4 agosto a Londra un 19enne ha attaccato con un coltello un gruppo di persone nel centro della città.

E' rimasta uccisa una donna, mentre alcuni hanno riportato ferite. Il sospetto è stato arrestato. Secondo gli esperti, il discorso riguarda una nuova realtà che affronta l'Europa. Ora qualsiasi "lupo solitario" affetto da disturbi mentali o suscettibile ad idee radicali può unirsi allo "Stato Islamico" senza dover lasciare la propria città d'origine.

"Il Daesh ha dato una sorta di fondamento ideologico agli estremisti di tutto il mondo che ora possono far parte di qualcosa di più grande. Pertanto singole persone con disturbi mentali possono essere manipolate con le idee radicali senza nemmeno dover affiliarsi un'organizzazione terroristica," — ritiene l'esperto di diritto Jennifer Brydon.

Secondo lei, lo "Stato Islamico" ha diffuso l'idea che chiunque può unirsi al movimento: non importa dove si trova, ma la cosa più importante è dichiarare la propria sottomissione alle idee islamiste. "Vogliono solo provocare il caos", — ha aggiunto l'esperto.

"Quello che cercavamo di fare prima era fermare il terrorismo ovunque si manifestasse. Ora dobbiamo guardare il problema da un'altra prospettiva e capire ciò che vogliono raggiungere per prevenire gli attacchi terroristici prima che si verifichino," — ritiene Jennifer Brydon.

Secondo lei, i terroristi non si preoccupano più delle misure di sicurezza adottate, "Vogliono dire che il coltello è tutto quello di cui hanno bisogno".

Con la Brydon concorda Brian Levine del Centro per lo Studio dell'estremismo in California.

"Se è stato un attacco terroristico, ora significa che gli attentati in Europa possono essere compiuti non solo dai cittadini dei Paesi della UE addestrati dallo "Stato Islamico" in Medio Oriente. Ora gli islamisti possono persuadere i cittadini europei con disturbi mentali a compiere attacchi nelle loro città di origine," — ha dichiarato.

Inoltre Levine ha notato che è difficile prevedere le azioni degli aggressori in solitaria ed ogni loro attacco può ispirare crimini simili per gli altri estremisti.

In precedenza in Germania e Francia si sono verificati diversi attacchi contro gruppi di persone. A Reutlingen un profugo siriano ha attaccato con colpi di machete una donna uccidendola, a Monaco di Baviera un giovane ha aperto il fuoco in un centro commerciale, mentre a Nizza un uomo a bordo di un camion ha fatto una strage investendo la folla.

In alcuni casi la polizia aveva inizialmente escluso la pista terroristica, considerando il crimine come un'azione di una persona con disturbi psichici. Tuttavia tra alcuni aggressori sono stati trovati dopo le perquisizioni emblemi del Daesh e video in cui giuravano fedeltà.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала