Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Assange: la “traccia russa” nella violazione dei server dei democratici USA

© Sputnik . JOHN STILLWELL / POOLJulian Assange, fondatore di Wikileaks,è rinchiuso da tre anni nell'ambasciata dell'Ecuador di Londra per scongiurare di essere estradato in Svezia
Julian Assange, fondatore di Wikileaks,è rinchiuso da tre anni nell'ambasciata dell'Ecuador di Londra per scongiurare di essere estradato in Svezia - Sputnik Italia
Seguici su
Il sito WikiLeaks a fine luglio ha pubblicato le registrazioni dei server del comitato nazionale del Partito Democratico USA violati da un attacco hacker. Julian Assange ha parlato a RT dell’implicazione degli hacker russi in questa faccenda.

"I server del comitato nazionale del Partito Democratico sono stati violati più volte nel corso degli anni. Le nostre fonti hanno riferito che la protezione di questi server è simile al formaggio svizzero. Il Director of National Intelligence pochi mesi fa ha detto che i comitati sia del Partito Democratico che del Partito Repubblicano sono stati attaccati da diversi soggetti", ha raccontato Assange.

Egli ha spiegato da dove provenivano le voci sulla "traccia russa" nella violazione dei server. Oltre Wikileaks, i documenti sono stati diffusi anche da altre organizzazioni. Nei metadati di una serie di file che sono stati convertiti dal formato "doc" in "pdf" vi erano indicazioni che la conversione era stata effettuata da un computer con un sistema operativo in lingua russa.

"Questo suggerisce che o c'è qualche russo è coinvolto o che qualcuno voglia farci credere che ci sia qualche russo dietro questo affare", ha sottolineato il fondatore di Wikileaks.

"Ma non c'è nei documenti che abbiamo pubblicato", ha aggiunto Assange.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала