Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

USA, sospetti su servizi segreti russi per attacco hacker contro staff di Hillary Clinton

© AFP 2021 / Andrew Caballero-ReynoldsHillary Clinton
Hillary Clinton - Sputnik Italia
Seguici su
Secondo gli investigatori, nell'ultimo attacco informatico contro il quartier generale dei Democratici sono probabilmente coinvolti i servizi segreti russi, ha riferito il “New York Times”, citando una fonte nelle forze dell'ordine americane.

Nella giornata di ieri dal quartier generale dei Democratici per la campagna elettorale di Hillary Clinton è stato confermato l'attacco hacker contro i computer per le primarie del partito.

E' il 3° attacco informatico contro i computer dei Democratici: negli altri 2 casi i vertici del partito avevano concentrato i loro sospetti sulla "pista russa". L'entourage della Clinton ha ipotizzato che con queste azioni la Russia cerca di influenzare l'esito delle elezioni.

Secondo il "New York Times", dietro l'attacco ci potrebbe essere il gruppo "Fancy Bear, presumibilmente legato alla direzione operativa dei servizi segreti di Mosca.

Dopo il primo attacco informatico contro i Democratici su WikiLeaks sono state pubblicate 19mila mail, in cui emergeva la scorrettezza della direzione del partito durante le primarie per l'appoggio incondizionato alla Clinton contro gli altri candidati, in particolare Sanders.

I Democratici hanno inoltre accusato gli hacker russi di aiutare il candidato repubblicano Donald Trump, che allo stesso tempo ha respinto questa tesi.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha dichiarato che la Russia, come da prassi, accuratamente si astiene da qualsiasi azione che potrebbe essere interpretata come un tentativo di ingerenza nel processo elettorale di un altro Paese.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала