Ucraina, Lukashevich: a Kiev manca volontà di applicare accordi di Minsk

© Sputnik . Kirill KallinikovIl portavoce del Ministero degli Esteri russo Aleksander Lukashevich
Il portavoce del Ministero degli Esteri russo Aleksander Lukashevich - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Lo ha detto oggi l’inviato russo presso l’Osce, che si è detto preoccupato per l’incremento fatto registrare dalle violenze nel sud-est del paese.

Il governo ucraino continua a dimostrare la mancanza di volontà ad applicare appieno le misure necessarie per risolvere il conflitto nel sud-est del paese. Lo ha affermato oggi Alexander Lukashevich, inviato russo presso l'Osce.

"Il problema sta ancora nella mancanza di volontà da parte di Kiev ad applicare appieno gli accordi di Minsk e a seguirne l'action plan. Andrebbe ricordato che il pacchetto di misure definite a Minsk richiede a Kiev di condurre un dialogo diretto con le repubbliche autoproclamate di Donetsk e Lugansk su tutti gli aspetti. Una volontà che — ha sottolineato Lukashevich — da parte dell'Ucraina ancora non si vede".

L'inviato russo si è detto particolarmente preoccupato per l'incremento fatto registrare dalle violenze che, nel corso di questo mese, hanno provocato vittime civili nel sud-est del paese.

Petro Poroshenko - Sputnik Italia
NATO, rappresentante USA vuole rapporto da Poroshenko su esecuzione accordi di Minsk
Nell'aprile 2014, l'Ucraina ha lanciato un'operazione militare dopo che i residenti delle zone di sud-est si erano rifiutati di riconoscere il nuovo governo di Kiev, da loro ritenuto illegittimo.

A febbraio 2015 a Minsk, in Bielorussia, è stato siglato un accordo di pace fra le parti in conflitto che prevede un regime di cessate il fuoco, il ritiro delle armi dalla zona di contatto in Ucraina orientale e una serie di riforme costituzionali.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала