Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Siria, Washington “costretta” a collaborare con la Russia

© Sputnik . Ilya PitalevMilitare in Siria
Militare in Siria - Sputnik Italia
Seguici su
Washington deve al più presto rafforzare la collaborazione con la Russia sulla Siria, in quanto non ha altre alternative per risolvere la crisi. Lo scrive il National Interest.

Il NI scrive che, in precendenza, i media hanno comunicato che gli USA potrebbero proporre alla Russia la creazione di un nuovo centro di coordinamento per la campagna aerea antiterrorismo, a condizione che Mosca esorti il presidente siriano Bashar Assad a ridurre gli attacchi aerei sugli opposizionisti.

La decisione di rinforzare la cooperazione tra gli USA e la Russia, a quanto pare, rispecchia l'ultimo tentativo dell'amministrazione Obama di salvare i rimasugli di quella che fu la politica mediorientale americana. In più, avanzare questa proposta non sarà facile, perché qualsiasi scambio con la Russia potrebbe irritare molti funzionari americani del Pentagono, del dipartimento di Stato, dei servizi segreti.

Comunque Washington non ha molti motivi che potrebbero intralciare i tentativi di trovare un punto d'incontro con la Russia. Alla fin fine, che i metodi russi piacciano o meno alla Casa Bianca, quest'ultima riconosce che Mosca ha molta più influenza sul regime di Assa, di quanto ne hanno gli USA.

Indubbiamente, come anche molti altri piani di cooperazione con la Russia, questa proposta potrebbe anche non avere alcun seguito. Tuttavia se Obama deciderà di ampliare la discussione sulla regolarizzazione siriana non perderà nulla, cosiderando soprattutto che la politica di ignorare Mosca finora non ha dato nessun risultato.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала