Terrorismo, Sarkozy: misure di contrasto finora “insufficienti”

© Sputnik . Michail Klementjev / Vai alla galleria fotograficaNicolas Sarkozy
Nicolas Sarkozy - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Così l’ex presidente francese citato dalla Tf1 a proposito delle misure per la lotta al terrorismo adottate in Francia nel corso degli ultimi 18 mesi dopo l’attentato a Charlie Hebdo.

Le misure per il contrasto al terrorismo adottate in Francia nel corso degli ultimi 18 mesi in seguito all'attacco alla redazione di Charlie Hebdo sono stati "insufficienti". Lo ha affermato l'ex presidente francese Nicolas Sarkozy commentando la strage di Nizza rivendicata dallo Stato Islamico (Daesh).

"La verità è che nulla di ciò che stato fatto in questi ultimi 18 mesi…è stato in realtà fatto", ha affermato l'ex presidente citato dalla Tf1. A gennaio 2015, due uomini armati avevano fatto irruzione nella redazione del settimanale satirico francese uccidendo 12 persone e ferendone altre undici in seguito alla pubblicazione su Charlie Hebdo di una serie di vignette satiriche su Maometto.    

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала