Israele vieta al M5S visita a Gaza, cattivo segnale per la pace

© Sputnik . Vladimir Astapkovich / Vai alla galleria fotograficaLa bandiera dell'Israele
La bandiera dell'Israele - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Israele ha negato l’accesso alla Striscia di Gaza alla delegazione del Movimento 5 stelle. Si tratta di “un cattivo segnale per la pace” secondo i politici italiani in visita ad Israele da venerdì 8 luglio, guidati dal vice presidente della Camera Luigi Di Maio.

È sempre più evidente l'impegno del Movimento in politica estera e in missioni diplomatiche con lo scopo di costruire ponti e riallacciare dialoghi. È di qualche giorno fa il viaggio del capogruppo in Commissione Affari Esteri Manlio Di Stefano al congresso di "Russia Unita" a Mosca.

Già in passato nel mese di marzo Manlio Di Stefano e Alessandro Di Battista si erano recati in visita ufficiale nella capitale russa, alcuni membri del Movimento nel mese di maggio hanno fatto visita in Crimea nonostante le sanzioni antirusse.

Sul suo profilo facebook Manlio Di Stefano descrive così il viaggio della delegazione appena concluso in Israele e Palestina:

"Abbiamo dato un messaggio chiaro, il M5S non ha preclusioni e crede fortemente che solo il dialogo possa portare ad una soluzione. 
La pace si raggiunge con la volontà politica e con le azioni che ne conseguono e l'Unione Europea deve avere, sempre più, un ruolo di "moderatore" in questo tavolo di concertazione (…) La nostra politica estera è stata sempre caratterizzata dal pragmatismo e dal superamento della vecchia dialettica, che ha già dimostrato di essere fallimentare, ed è per questo che abbiamo avuto dialoghi schietti e sinceri con tutti i nostri interlocutori".

La delegazione a 5 stelle, composta da Manlio Di Stefano, Ornella Bertorotta e Luigi Di Maio, ha espresso a più riprese la volontà di visitare il progetto di una organizzazione non governativa italiana nella Striscia di Gaza pagata con i soldi dei cittadini italiani. Israele ha negato però ai politici pentastellati l'accesso alla Striscia.

"La Striscia di Gaza è controllata dall'organizzazione terroristica di Hamas che è un'entità ostile ad Israele. L'ingresso coinvolge permessi speciali soggetti a considerazioni di sicurezza". Lo ha detto il portavoce dell'ambasciata israeliana a Roma, Amit Zarouk.

Sputnik Italia ha raggiunto per un commento a caldo un membro della delegazione, la senatrice Ornella Bertorotta.

© Foto : fornita da Ornella BertorottaSenatrice Ornella Bertorotta, portavoce del Movimento 5 Stelle al Senato
Senatrice Ornella Bertorotta, portavoce del Movimento 5 Stelle al Senato - Sputnik Italia
Senatrice Ornella Bertorotta, portavoce del Movimento 5 Stelle al Senato

"In questi giorni non si sono verificati scontri a Gaza, almeno dalle notizie in nostro possesso. Probabilmente non c'erano in quel momento particolari pericoli per la nostra incolumità, tali da impedirci una visita nella Striscia. Noi avevamo più volte annunciato la volontà di visitare i progetti della Cooperazione italiana a Gaza, capire insomma come vengono spesi i soldi dei cittadini italiani. Credo che vietarci di visitare la Striscia sia stato un segnale sbagliato da parte del Governo israeliano".

L'opinione dell'autore può non coincidere con la posizione della redazione.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала