Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Moldavia, ministero Difesa chiede aiuto a NATO per mandar via truppe russe da Transnistria

© flickr.com / International Transport ForumAnatol Salaru
Anatol Salaru - Sputnik Italia
Seguici su
Il ministro della Difesa della Moldavia Anatol Salaru ha chiesto alla NATO assistenza per far ritirare le truppe russe dal territorio della regione indipendentista della Transnistria, segnala l'ufficio stampa del dicastero militare moldavo.

Nel suo discorso al recente vertice della NATO di Varsavia, Salaru ha osservato che "la propaganda, le misure economiche, la questione irrisolta della Transnistria e il dispiegamento delle truppe russe sono un continuo motivo di preoccupazione."

"Chiediamo di sostenere la nostra iniziativa per trasformare la missione nella regione della Transnistria in una missione civile multinazionale. Insistiamo anche sul ritiro delle truppe e degli armamenti russi dal territorio della Moldavia in relazione al rispetto degli impegni internazionali," — ha dichiarato il ministro.

Il ministro della Difesa moldavo ha inoltre proposto di svolgere nel Paese nel 2019 le esercitazioni НАТО/PfP sul modello REGEX. Nelle intenzioni del ministro, le manovre dovrebbero servire come piattaforma per la creazione di un centro di addestramento regionale.

"La Moldavia farà ogni sforzo per diventare un partner affidabile dell'Alleanza Atlantica", — ha concluso Salaru.

Secondo la Costituzione della Moldova, il Paese deve essere neutrale, ma dal 1994 coopera attivamente con la NATO nell'ambito del piano d'azione di partenariato individuale. Secondo i sondaggi, la maggioranza dei cittadini è contraria all'ingresso nella NATO.

La Transnistria, in cui risiede il 60% di cittadini russi e ucraini, ha cercato la secessione dalla Moldavia prima del crollo dell'Unione Sovietica, temendo l'adesione del Paese alla Romania. Nel 1992, dopo il tentativo fallito per risolvere il problema con la forza, Chisinau ha di fatto perso il controllo della regione. Ora la sicurezza nella zona del conflitto viene assicurata da una missione di pace congiunta con rappresentanti di Russia, Moldavia, Transnistria e osservatori militari ucraini.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала