Cremlino non ha ricevuto notifiche da USA per estendere accordo riduzione armi

© Sputnik . Alexander VilfVista sul Cremlino di Mosca
Vista sul Cremlino di Mosca - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Il Cremlino non ha ricevuto nessuna notifica da parte degli Stati Uniti sulla volontà di Barack Obama di estendere la validità del trattato per l'ulteriore riduzione e limitazione delle armi strategiche offensive (START-3), ha riferito il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov.

"No, non sappiamo nulla," — ha detto Peskov alla domanda se Mosca avesse ricevuto una proposta ufficiale dalla parte americana.

Il "Washington Post", riferendosi ad anonimi funzionari dell'amministrazione americana, aveva riportato in precedenza che Washington avrebbe potuto proporre alla Russia il rinnovo di START-3 per 5 anni. Secondo il giornale, la Casa Bianca vuole ottenere la garanzia che il trattato continui a rimanere in vigore dopo la presidenza di Barack Obama.

L'accordo tra la Russia e gli Stati Uniti è stato firmato nell'aprile 2010 a Praga.

Entrato in vigore il 5 febbraio 2011, il trattato obbliga la Russia e gli Stati Uniti a ridurre e limitare il numero di armi strategiche offensive.

Recentemente le autorità russe non hanno escluso la possibilità di ritirarsi dal trattato a seguito del dispiegamento del sistema di difesa missilistica degli Stati Uniti in Europa orientale.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала