Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Attentato Istanbul, aeroporti italiani aumentano sorveglianza

© REUTERS / Osman OrsalVetro rotto in un aeroporto
Vetro rotto in un aeroporto - Sputnik Italia
Seguici su
Con le principali rotte internazionali in crisi dopo la raffica di attentati agli aeroporti, in Italia aumentano i controlli agli ingressi.

Istanbul —20%, Bruxelles —16%, Parigi —10%. E ancora, presenza turistiche più che dimezzate in Egitto e calo evidente anche in Tunisia, dove per un anno lo stato di emergenza ha frenato il principale motore dell'economia del Paese. Sono i numeri, forniti da Federturismo, che mostrano la forte contrazione che le rotte tradizionalmente più battute dai turisti stanno vivendo in questi mesi di attacchi terroristici negli scali aeroportuali internazionali.

Dopo i fatti di Istanbul, secondo quanto riportato oggi dal Corriere della Sera, in Italia giro di vite sui controlli nei principali aeroporti, con un progetto per la predisposizione di controlli ed il rafforzamento della presenza di agenti in borghese. I controlli verranno estesi agli ingressi delle aerostazioni, con la facoltà concessa alle forze dell'ordine di perquisire bagagli e documenti dei passeggeri. Misure di controllo rafforzate anche sul personale assunto dalle società di servizi che lavorano negli aeroporti, allo scopo di monitorare a livello di intelligence eventuali contatti con gli ambienti fondamentalisti.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала