Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Pentagono accusa nave di pattugliamento russa di condotta provocatoria

© Sputnik . David B. GleasonIl Pentagono
Il Pentagono - Sputnik Italia
Seguici su
Il Pentagono ha riferito che la nave di pattugliamento russa "Yaroslav Mudry" ha inviato falsi segnali, cercando di avvicinarsi al cacciatorpediniere americano “Gravely”, che copriva la portaerei "Harry Truman".

In precedenza il rappresentante del dicastero militare americano aveva segnalato che la nave russa era passata a 288 metri dal cacciatorpediniere "Gravely", allo stesso tempo ad una distanza di 5 miglia nautiche (più di 9 chilometri) dalla portaerei "Harry Truman" nel Mar Mediterraneo.

"Defence News", citando una fonte del Pentagono, ha riferito che la nave di pattugliamento russa "ha cercato deliberatamente di creare ostacoli alle manovre di "Gravely"."

"La nave russa aveva segnalato di aver limitare le possibilità di manovra per prevenire un urto in mare. I marinai russi hanno così chiesto via radio al cacciatorpediniere di mantenersi ad una distanza di sicurezza. Tuttavia, quando "Gravely" ha cambiato rotta e velocità, anche la nave russa ha cambiato rotta, a dimostrazione che le sue capacità di manovra non erano limitate", — scrive il giornale.

Il capitano della nave americana ha ipotizzato che il mezzo russo cercava deliberatamente di ostacolare l'operazione della portaerei, aggiunge "Defence News".

Martedì scorso il ministero della Difesa russo ha accusato l'equipaggio del cacciatorpediniere "Gravely" di essersi avvicinato pericolosamente verso la nave russa "Yaroslav Mudry".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала