Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Peskov: miglioramento relazioni Russia-Turchia possibile, ma non immediato

© Host photo agency / Vai alla galleria fotograficaDmitry Peskov
Dmitry Peskov - Sputnik Italia
Seguici su
Il presidente della Turchia, Recep Erdogan, con la sua lettera a Vladimir Putin ha fatto un passo molto importante per il miglioramento delle relazioni, ma c’è bisogno anche di un seguito: non è un problema che si può risolvere in un paio di giorni. Lo ha dichiarato il portavoce del presidente russo, Dmitri Peskov.

Ieri il Cremlino ha fatto sapere che nell sua lettera Erdogan ha presentato le scuse per l'abbattimento del caccia russo. Inoltre il presidente turco ha porto le condoglianze per la morte del pilota Oleg Peshkov e ha dichiarato che Ankara non vuole danneggiare le relazioni con Mosca, che considera un suo partner strategico.

"Abbiamo realmente ricevuto una lettera dal presidente turco Erdogan. È stato fatto un passo importate sul piano della normalizzazione delle relazioni. È noto che la Russia e il presidente Putin hanno occupato una posizione consequenziale. Il presidente Putin ha più volte parlato della volontà di sostenere i buoni rapporti con la Turchia e il popolo turco, del fatto che non ci sia alternativa a questi buoni rapporti e degli sforzi necessari per il loro assestamento", ha dichiarato Peskov.

Egli ha inoltre informato i giornalisti che mercoledì Putin ed Erdogan condurranno delle trattative per via telefonica.

Il primo ministro turco, Binali Yildirim, in un'intervista al canale TRT, ha parlato della disponibilità a pagare un risarcimento alla Russia per l'abbattimento del suo caccia. Più tardi Yildirim ha ritrattato la sua dichiarazione, dicendo che si sarebbe trattato soltanto di presentare le scuse.

I rapporti tra la Russia e la Turchia si sono guastati nel novembre 2015 in seguito all'abbattimento da parte dell'aeronautica militare turca di un caccia russo nel cielo siriano. Putin ha definito questo gesto "una pugnalata alle spalle" da parte dei fiancheggiatori del terrorismo e ha ordinato l'introduzione di una serie di misure sanzionatorie contro Ankara.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала