Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Israele e Turchia riprenderanno relazioni diplomatiche

© Sputnik . Vladimir Astapkovich / Vai alla galleria fotograficaLa bandiera dell'Israele
La bandiera dell'Israele - Sputnik Italia
Seguici su
I negoziati in corso a Roma vicini ad una svolta. Netanyahu: l'accordo tra Ankara e Tel Aviv avrà implicazioni immense per l'economia israeliana ed è un passo importante.

E' atteso per oggi da Roma, dove sono in corso i negoziati tra rappresentati di Tel Aviv e Ankara, l'annuncio ufficiale sulla ripresa delle relazioni diplomatiche tra Israele e Turchia. I due Paesi, che avevano deciso per una brusca interruzione dei rapporti bilaterali sei anni fa, dopo l'incidente della Freedom Flottilla diretta nella Striscia di Gaza, hanno raggiunto in queste ore un accordo che prevede, oltre al pagamento di un risarcimento da 20 milioni di euro per i familiari degli attivisti turchi uccisi nei raid dalla Marina israeliana, anche il reinsediamento dei due ambasciatori nelle capitali dei due Paesi. La Turchia, inoltre, avrebbe ottenuto a possibilità di inviare aiuti umanitari e materiali edili a Gaza.

Il 31 maggio del 2010 una flotta di imbarcazioni di attivisti pro palestinesi, denominata Freedom Flottilla, forzò il blocco navale di Gaza nel tentativo di far arrivare nella Striscia aiuti umanitari e 10mila tonnellate di calcestruzzo per la ricostruzione dei territori dopo l'operazione militare israeliana Piombo Fuso del 2009. In quella occasione si verificarono scontri armati a bordo della Mavi Marmara, l'imbarcazione più grande della flotta e nave dell'Ihh, organizzazione umanitaria turca, in cui 9 attivisti turchi vennero uccisi dai militari israeliani.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала