Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Brexit, effetto domino: il Washington Post elenca i Paesi candidati ad uscire dalla UE

© Sputnik . CollageBandiera dell'UE
Bandiera dell'UE - Sputnik Italia
Seguici su
Dopo la Brexit, in 6 Paesi europei potrebbero ricevere un nuovo slancio le richieste per uscire dalla UE, scrive il "Washington Post".

Svezia

Il Paese è considerato "l'alter ego scandinavo del Regno Unito" dal momento che si è rifiutato di entrare nella moneta unica europea.

L'anno scorso la Svezia ha accolto centinaia di migliaia di migranti e si è imbattuta nei problemi per la loro integrazione. A seguito di questa situazione, i movimenti di destra stanno guadagnando popolarità, analogamente al partito britannico UKIP di Farage, favorevole all'indipendenza dalla UE.

Danimarca

Nel referendum dello scorso anno i danesi hanno votato contro il cedimento di ulteriori poteri all'Unione Europea.

Tuttavia esistono 2 altri fattori che possono influenzare l'euroscetticismo dei suoi abitanti.

In primo luogo molti danesi temono che l'aumento dei flussi migratori possa avere ripercussioni sul sistema di sicurezza sociale del loro piccolo Paese. In secondo luogo, durante i negoziati con la UE la Danimarca faceva affidamento su un forte alleato, il Regno Unito, cosa che cambierà dopo la Brexit.

Grecia

Ora la crisi del debito greco non è in primo piano, ma prima o poi si farà sentire. E' possibile che in concomitanza con la Brexit questa crisi spingerà Atene fuori dalla UE.

Per gli aiuti finanziari a beneficio di Atene, è peculiare un alto livello di unità nell'eurozona. Ma dopo l'uscita della Gran Bretagna dalla UE, forse Bruxelles non riuscirà più sostenere la Grecia così tenacemente come prima.

Olanda

Nei sondaggi è in testa il "Partito della Libertà" di Geert Wilders.

Ha auspicato di condurre un referendum sull'uscita del Paese dalla UE.

Ungheria

Il primo ministro Viktor Orban è noto, usando un eufemismo, per non essere il più grande sostenitore dell'Unione Europea. Ha intenzione di far svolgere un referendum che potrebbe colpire la coesione dell'Unione Europea.

Si tratta di un referendum su questioni di immigrazione. Gli ungheresi voteranno se la UE ha il diritto di ridistribuire i profughi tra i Paesi membri senza il consenso dei Parlamenti nazionali.

Francia

"I francesi sono gli euroscettici più incalliti nella UE: il 61% prova un atteggiamento negativo nei confronti dell'Unione Europea," — si afferma nell'articolo.

Molti vedono nell'Unione Europea la radice dei problemi della Francia: tra questi l'economia debole e la minaccia terroristica.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала